Il distretto vulcanico campano

Il Somma-Vesuvio ed i Campi Flegrei sono due complessi vulcanici notevolmente differenti per la struttura geologica e per il tipo di manifestazioni eruttive. Il primo e caratterizzato da un apparato principale (il vulcano del Monte Somma, datato ad almeno 20000 anni fa e di un cono più recente (il Vesuvio). E' uno strato-vulcano inquanto è costituito dalla sovrapposizione di centinaia di strati di lava e di depositi piroclastici (formati da cenere, lapilli e blocchi vulcanici) dovuti ad effusioni laviche ed eruzioni esplosive. La posizione di condotti vulcanici che alimentavano queste eruzioni era pressoché permanente nel corso delle migliaia di anni di attività e favoriva l'accumulo di materiali e la formazione di un unico edificio.
Nell'area dei Campi Flegrei, al contrario, le particolari caratteristiche geologiche della crosta terrestre hanno dato luogo ad un sistema vulcanico più articolato, detto campo vulcanico. L'area è disseminata di decine di singoli coni vulcanici, di dimensioni ed età diverse, dovuti ad eruzioni che nel corso dei millenni erano alimentate da condotti vulcanici localizzati in posizioni di volta in volta differenti.







|Introduzione| |Descrizione| |Geologia| |Vegetazione| |Storia|